Scopriamo qual è il lavoro più cercato dalle azienda

Trovare lavoro è possibile, ma una delle figure più ricercate è bistrattata dagli studenti

Anche se l’economia ha dato qualche timidissimo segnale di ripresa non si può certo dire che sul fronte occupazionale le cose siano migliorate rispetto a questi anni segnati dalla crisi economica.

Le aziende continuano comunque a cercare alcuni profili: il venditore è la figura più desiderata sul mercato del lavoro.
È un lavoro molto dinamico, che permette di gestire i proprio orari e fornisce anche delle interessanti prospettive di guadagno; ma allo stesso tempo è un lavoro molto impegnativo che non garantisce sicurezze e che impone di essere ogni giorno 'sul campo di battaglia'.

Secondo una ricerca condotta dal Commercial Excellence Lab di SDA Bocconi su un campione di 355 studenti, si è scoperto che l’agente commerciale è un lavoro poco conosciuto e molto segnato da stereotipi.

Il commerciale infatti per mote persone è un lavoro poco attraente e secondo la maggior parte degli intervistati (54,4%) per farlo non serve un titolo di studio.

‘Quello del venditore è un mestiere che gli studenti mostrano di conoscere ancora poco’, hanno spiegato Paola Caiozzo e Paolo Guenzi, responsabili insieme a Marco Aurelio Sisti del Commercial Excellence Lab.

‘La percezione è ancora condizionata da alcuni stereotipi e soprattutto mette in evidenza una visione del mestiere commerciale che risulta antiquata e parziale, legata più che altro all’immagine del venditore porta a porta o a quello della commessa in un negozio. Un’interpretazione ben lontana dalla complessità, dalla rilevanza e dalla ricchezza delle professionalità di vendita odierne. Gli studenti conoscono poco le opportunità di carriera e crescita professionale in ambito commerciale’.

Il mercato del lavoro al giorno d’oggi richiede grandi professionalità anche nel settore commerciale, come spiegano i responsabili del Lab: ‘Negli Usa crescono le università che offrono curricula specialistici in ambito commerciale e oggi si stima che il 10% della popolazione sia occupata in ruoli di vendita’.