ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Brescia: sindaco Del Bono scrive a Collebeato dopo spari a Sprar, 'fare luce' (2)-2 giugno: Fontana, 'domani sarò con Mattarella, grazie per essere qui'-2 giugno: Mattarella, emblema ripartenza, le parole a concerto per vittime Coronavirus-2 giugno: Mattarella, emblema ripartenza, le parole a concerto per vittime Coronavirus (2)-2 giugno: Mattarella, emblema ripartenza, le parole a concerto per vittime Coronavirus (3)-2 giugno: Mattarella, emblema ripartenza, le parole a concerto per vittime Coronavirus (4)-2 giugno: Mattarella, emblema ripartenza, le parole a concerto per vittime Coronavirus (5)-2 giugno: Mattarella, emblema ripartenza, le parole a concerto per vittime Coronavirus (6)-2 giugno: Mattarella, emblema ripartenza, le parole a concerto per vittime Coronavirus (7)-2 giugno: Mattarella, emblema ripartenza, le parole a concerto per vittime Coronavirus (8)-2 giugno: domani sindaco Sala alla cerimonia in Duomo-Fase 2: Mattarella, 'impegno comune, misura e attaccamento a istituzioni'-Governo: da avvocato del popolo a 'torneremo ad abbracciarci', 2 anni per Conte a P.Chigi (2)-Coronavirus: Mattarella, 'senza solidarietà Ue nessun Paese avrà futuro accettabile'-Safilo: completa acquisizione 70% Blenders Eyewear-Fase 2: Mattarella, 'insieme ce la faremo, sono fiero del mio Paese'-Coronavirus: Mattarella,'riscoperto senso Stato e ritrovato vero volto Repubblica'-2 giugno: Mattarella, 'democrazia è dialettica, ma siamo tutti stessa storia e stesso popolo'-Coronavirus: Mattarella, 'sofferenze non vanno brandite gli uni contro gli altri'-Coronavirus: parenti Trivulzio chiedono aiuto al prefetto, 'visite ancora bloccate'

Bamboo terrace homes: un progetto per la Malesia

Condividi questo articolo:

Uno studio di architettura immagina di riempire le strutture malesiane di bambù sostenibile

Eleena Jamil Architect, uno studio di architettura di Cyberjaya, crede che il bambù possa giocare la sua partita, in mezzo agli acciai, ai mattoni e ai cementi che riempiono le strade malesiane. Il materiale sostenibile, secondo gli architetti, dovrebbe e potrebbe entrare a far parte dei moderni materiali da costruzione del paese, non solo perché è sostenibile ma anche perché può sostenere progetti di costruzione a lungo termine.
Per questo nasce il progetto Bamboo Terrace Homes, per fornire ai malesiani una proposta ecologica per abitazioni contemporanee di massa – costruite, appunto, prevalentemente con bambù di provenienza locale.
Il motivo del nome è che il progetto si modella sulle tipiche case con terrazza che si trovano in tutta la Malesia e la proposta sarebbe quella di utilizzare quest’idea sia nelle aree urbane che in quelle suburbane. Sebbene il bambù sia stato storicamente utilizzato nell’architettura malese, il materiale è caduto nel dimenticatoio a causa della sua bassa resistenza naturale ai parassiti e alla putrefazione, lasciando spazio ad altri materiali alternativi. Tuttavia, gli architetti sostengono che il bambù, adeguatamente trattato e conservato, è forte e abbastanza resistente da poter essere usato come materiale da costruzione a lungo termine.
Nella loro proposta, il bambù trattato costituisce le strutture principali, ad eccezione dei bagni, che sarebbero realizzati con volumi di calcestruzzo leggero per mantenere l’umidità lontana dalle componenti strutturali – inoltre, per ridurre costi e impatto ambientale, i telai strutturali sarebbero prefabbricati, prodotti in serie e imballati.
Secondo lo studio Eleena Jamil Architect, le Bamboo Terrace Homes avrebbero costi di costruzione inferiori agli attuali e una piccola impronta di carbonio sull’ambiente rispetto alle case con terrazzo standard, senza compromettere la qualità della vita di chi le abita. La proposta è ancora solo nella fase di ideazione; tuttavia, l’azienda spera che il progetto ispirerà gli sviluppatori e il governo locale sull’adozione dell bambù come materiale da costruzione sostenibile nel paese.

Questo articolo è stato letto 18 volte.

bambù, Eleena Jamil Architect, malesia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net